5 idee funzionali per l'arredo di una casa piccola

Scritto da:
PromoRE

Chi l’ha detto che vivere in una casa grande è il sogno di tutti? Le case piccole, spesso monolocali, mansarde o taverne, sanno infatti fare la felicità di chi ama stare con un’altra persone o di chi, per necessità, è costretto a vivere da solo. In questo caso è quanto mai necessario optare per una mobilia e un arredamento salvaspazio e, in generale, funzionale: lo sanno bene le case produttrici di mobili e interior design, che hanno da tempo messo sul mercato una grande quantità di idee per l’arredo di una casa piccola (ma pur sempre confortevole).

In questo articolo ne abbiamo dunque riunite cinque, focalizzandoci soprattutto sull’utilità che esse possono avere quando si ha a che fare con spazi ridotti. Ma è bene fare attenzione: queste idee per l’arredo di una casa piccola possono venire utili anche per chi ha a disposizione spazi maggiori ma che, allo stesso tempo, ha la necessità di far fruttare tutta la volumetria a proprio vantaggio. Iniziamo!

1. Tavoli e consolle estensibili

Partiamo da un grande classico delle idee di arredo per le case piccole: i tavoli estensibili. Dalla base quadrata (in grado di passare a rettangolare) o circolare (che diventa ovale), questi pezzi di arredamento consentono di essere utilizzati, nella loro versione “ingrandita”, solo nelle occasioni in cui si abbiano ospiti a pranzo o a cena, risparmiando così spazio prezioso nel resto del tempo.

Un discorso di questo tipo vale anche per le consolle, meno adatte all’uso del convivio ma di certo necessarie se si vuole avere uno spazio in cui studiare e lavorare in momenti della giornata dedicati. In commercio ne esistono moltissime, dalla forme vintage (si tratta infatti di una soluzione molto usata nel secolo scorso, quando le case erano piccole ma le famiglie numerose) o di design, facilmente mimetizzabili con il muro (in modo da diventare ribalte) o dai colori sgargianti per fare bella mostra di sé con gli amici.

Stai iniziando ad arredare casa tua? Non dimenticarti nemmeno un passaggio!  Scarica la nostra checklist e segui la procedura guidata.

2. Sedie pieghevoli

Non può prescindere dai tavoli il capitolo “sedie”. Anche in questo caso le idee salvaspazio sono molte, ma rientrano tutte nel grande insieme delle sedie pieghevoli. Queste ultime possono avere linee di design molto diverse a seconda che si tratti di sedie pieghevoli per gli interni o per gli esterni. Se, però, si vuole optare per una scelta trasgressiva, è possibile utilizzare per gli interni anche le sedie pieghevoli tipiche del pic nic o delle giornate in spiaggia: l’importante, in questi casi, è poi dare un tocco di stile al resto dell’arredamento per fugare il rischio di una casa “cheap”.

3. Divano letto

Anche in questo caso si tratta di un pezzo “must have” tra le idee di arredo di una casa piccola. Esso può avere le più diverse forme, oltre che moltissimi meccanismi per trasformare il letto in divano e viceversa: tra le più ardite idee c’è la scelta di installare in casa un divano letto a scomparsa, che possa cioè rientrare nel muro o nell’armadio una volta che si è finito di utilizzarlo. Bisogna infine notare come il divano letto rientri in quella specifica, esplicitata poco sopra, di mobili che vengono spesso utilizzati anche nelle case di più grandi dimensioni: anche in questo caso, infatti, si opta per un divano letto comodo da aprire ogni volta che si hanno a casa ospiti amici e parenti… tiratardi!

4. Letto soppalcato

Chi, invece, non vuole fare a meno di avere un letto sempre aperto e una scrivania sempre a disposizione può optare per il letto soppalcato: con questa soluzione si possono mettere due aree della casa (il living e la zona notte) in un unico spazio, unendo l’utile al dilettevole (oltre che all’estetico).

Certe volte, invece, il letto soppalcato cela sotto sé stesso un armadio. Sì, avete capito bene: si tratta di letti rialzati a oltre un metro e 50 da terra al di sotto dei quali si trovano vere e proprie cabine dotate di tutto il necessario per appendere e riporre gli abiti: un’idea salvaspazio ingegnosa ed estremamente funzionale.

5. Porte scorrevoli

Infine, le porte scorrevoli permettono di sfruttare al massimo quello spazio che, con una porta a battente, sarebbe invece “rubato” dall’anta stessa. Utili in ogni zona della casa, dalla cucina al bagno passando per la camera da letto, le porte scorrevoli necessitano tuttavia di una conditio sine qua non: bisogna infatti che il muro su cui vengono installate abbia abbastanza spazio al suo interno per ospitare l’intera larghezza della porta che, appunto, vi scorre.

checklist arredamento