Una casa a misura di cane e gatto

Scritto da:
Amelia Valletta

Vi siete mai chiesti di cosa hanno bisogno i vostri amici a quattro zampe per vivere veramente bene all’interno dello spazio domestico?
Certo, fondamentale sarà avere una cuccia confortevole, ciotole e suppellettili per cibo e acqua, tappetini e superfici dove cani e gatti possano svolgere le loro attività quotidiane, giochi, tiragraffi….e poi?
Se potessero parlare, restereste senz'altro sorpresi dalle loro richieste.

Le mie consulenze di Interior Design “pet friendly” partono da un principio fondamentale: realizzare progetti rispettosi dell’etologia del cane e del gatto, capaci di coniugare design e funzionalità, favorendo una convivenza sana ed equilibrata con l’uomo.

Grazie al mio metodo basato sull’approccio zooantropologico cognitivo-relazionale e sistemico, creo arredi e interventi ambientali attenti alle caratteristiche specie-specifiche dell’animale, ai suoi bisogni così come a quelli del proprietario, valorizzando e capitalizzando le differenze individuali e favorendo, al contempo, l’integrazione del loro vissuto.

Progetti scalabili, mirati alla creazione di ambienti che possano integrare al meglio il vissuto dell'uomo e dell'animale, nei momenti di privacy come in quelli di condivisione e prossimità.

A partire da piccoli interventi migliorativi che non stravolgano la fisiologia della casa, come quelli sui materiali, I colori e le finiture. Un progetto CMF ben definito aiuta le persone, unmane e non, a percepire al meglio lo spazio, migliorandone le qualità sensoriali e funzionali, la fruibilità e la comprensione, contribuendo a costruire esperienze di utilizzo nuove senza dover stravolgere il layout in pianta o intervenire nella muratura.

Interventi pet-friendly potrebbero riguardare l’allestimento di piccole aree dedicate ai bisogni primari del cane e del gatto fino alla configurazione di veri e propri micro-habitat, perfettamente integrati all’esistente e in grado di coniugare bellezza e funzionalità.
In fase di progettazione preliminare manutenzione ordinaria e straordinaria o di ristrutturazione, è possibile operare delle scelte preventive, volte a trasformare un angolo di casa, una stanza o l’intera dimora per renderli a misura di benessere di tutti gli abitanti della casa, a due e quattro zampe.
A partire dalla la qualità degli spazi architettonici, in termini di capienza e articolazione, tali da:

  • Favorire il benessere psico-fisico di tutti
  • Incentivare l’adattamento in un ambiente “costruito” e comunque diverso da quello naturale.
  • Migliorare la relazione con la famiglia. Il progetto delle qualità ambientali o del prodotto è la chiave migliorativa della relazione tra l’animale e i suoi referenti umani, capace di favorire rituali di affiliazione, referenzialità e affettività.
  • Aumentare le loro capacità di stare in situazioni sociali complesse (tipo cenone di Natale).
  • Offrire maggiori opportunità di agio espressivo, in linea con i loro talenti e desideri.

 

                 2-1
8

 

Articolo scritto da
AmeliaVallettaDesign
@ameliavalletta_design

www.ameliavalletta.it